Condividi su

In riferimento al credito d’imposta per investimenti in beni strumentali le sezioni del Quadro RU da compilare, come per gli altri crediti 4.0, sono la sezione I e la sezione IV.

  • La sezione I va compilata al rigo RU1, colonna 1, dove va indicato il codice credito e al rigo RU5, colonna 3, dove si deve riportare il totale del credito spettante (somma di tutti i crediti a cui si può accedere).
  • Nella sezione IV, invece, vanno compilati campi diversi a seconda che si tratti di beni rientranti nella legge 160/2019, per cui il credito è compensabile dall’anno successivo di messa in funzione o interconnessione, e beni che fanno riferimento alla legge 178/2020, dove il credito è compensabile dall’anno di messa in funzione o interconnessione.

Analizziamoli nel dettaglio.

Credito d’Imposta per investimenti in beni strumentali (ex articolo 1, commi 184–197, L. 160/2019)

Come anticipato il modello redditi va compilato al Quadro RU nella sezione I al rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3.

Nel caso di beni ordinari ex articolo 1, comma 188, L. 160/2019 il codice credito è H4 e il codice tributo 6932. Oltre alla sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3), va compilata la sezione IV al rigo RU120, colonna 1.

Ai beni materiali 4.0 ex articolo 1, comma 189, L. 160/2019 è attribuito il codice credito 2H e il codice tributo 6933. Va compilata la sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3), e la sezione IV al rigo RU120, colonna 2.

Mentre ai beni immateriali 4.0 ex articolo 1, comma 190, L.160/2019 è associato il codice credito 3H e il codice tributo 6934. Insieme alla sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3) va compilata la sezione IV al rigo RU120, colonna 3.

Credito d’Imposta per investimenti in beni strumentali (ex articolo 1, commi 1051–1063, L. 178/2020)

Come nel caso precedente il modello redditi va compilato al Quadro RU nella sezione I al rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3.

Ai beni ordinari ex articolo 1, comma 1054, L. 178/2020 è attribuito il codice credito L3 e il codice tributo 6935. Va compilata la sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3) e la sezione IV, rigo RU130. Al rigo RU130 nella colonna 1 vanno indicate le spese per beni materiali, nella colonna 2 le spese per beni immateriali, nella colonna 3 gli investimenti in strumenti e dispositivi tecnologici destinati al lavoro agile e la colonna 4 va compilata da parte dei soggetti con un volume di ricavi o compensi inferiori a 5M €.

Nel caso di beni materiali 4.0 ex articolo 1, comma 1056, L. 178/2020 il codice credito è 2L e il codice tributo 6936. Insieme alla sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3) va compilata la sezione IV al rigo RU130, colonna 5.

Ai beni immateriali 4.0 ex articolo 1, comma 1058, L.178/2020, invece, è attribuito il codice credito 3L e il codice tributo 6937. Oltre la sezione I (rigo RU1, colonna 1 e rigo RU5, colonna 3) va compilata la sezione IV al rigo RU130, colonna 6.

Per maggiori info contatta il Numero Verde Gratuito: 800 810 001.