Condividi su

Tra i documenti per accedere al Credito d’Imposta per le categorie di Ricerca & Sviluppo, Innovazione e Design, è necessario presentare il Modello redditi società di capitali.

Da quest’anno anche il Quadro RU del modello redditi cambia, per far spazio ai nuovi crediti d’imposta 4.0. Il Quadro RU è destinato alla compilazione da parte di coloro che fruiscono dei crediti d’imposta derivanti da agevolazioni concesse alle imprese.

  • La sezione I resta riservata alla dichiarazione di tutti i crediti d’imposta da riportare nella dichiarazione dei redditi, mentre la sezione IV è stata riservata a tutti e soli i crediti d’imposta 4.0. In particolare, nella sezione I al rigo RU1, colonna 1, va indicato il codice indicativo del credito, mentre nel rigo RU5, colonna 3, il credito d’imposta totale spettante.

Entriamo ora nel dettaglio dei singoli crediti.

Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo (ex articolo 1, commi 198–200, L. 160/2019)

Cambia il codice credito, che diventa L1 e viene attribuito il codice tributo 6938 per l’utilizzo in compensazione tramite il modello F24.

Oltre alla compilazione della sezione I sopra riportato, è necessario compilare la sezione IV nelle sue sole parti relative alla ricerca e sviluppo. Ovvero, il totale delle spese va indicato al rigo RU100, colonna 1, nello stesso rigo nella colonna 2 e 3 vanno riportate rispettivamente le spese per attività commissionate (altre imprese e università) e le spese di personale. Mentre nella colonna 4 va indicato il numero di neoassunti sotto i 35 anni e con i requisiti indicati dalla legge.

Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo nel Mezzogiorno (ex articolo 244 D.L. 34/2020 convertito in L. 77/2020)

Il codice credito corrisponde a quello della Ricerca e Sviluppo, ossia, L1, a tale identificativo si aggiungono il codice per Aiuto di Stato 61 e il codice tributo 6939.

In questo caso si deve compilare la sezione I nelle parti comuni (rigo RU1 colonna 1 e rigo RU5 colonna 3) e in aggiunta va indicata la maggiorazione del credito d’imposta spettante per gli investimenti in attività di Ricerca e Sviluppo nel Mezzogiorno al rigo RU5, colonna 1.

L’ammontare delle spese sostenute va riportato nella sezione IV al rigo RU100, colonna 5.

Vanno inoltre compilati i righi RS401 e 402 del Quadro RS relativi agli Aiuti di Stato.

Credito d’Imposta Ricerca e Sviluppo nelle regioni colpite dai sismi 2016 e 2017 (ex articolo 244 D.L. 34/2020 convertito in L. 77/2020)

Anche in questo caso il codice credito è L1, mentre il codice per Aiuto di Stato corrisponde a 62 e il codice tributo a 6940.

La sezione I va compilata nelle parti comuni (rigo RU1 colonna 1 e rigo RU5 colonna 3) e al rigo RU5, colonna 2, dove va indicata la maggiorazione del credito d’imposta spettante per gli investimenti in attività di Ricerca e Sviluppo nelle regioni colpite dai sismi 2016 e 2017.

L’ammontare delle spese sostenute va riportato nella sezione IV al rigo RU100, colonna 6.

Anche in questo caso, vanno inoltre compilati i righi RS401 e 402 del Quadro RS relativi agli Aiuti di Stato.

Credito d’Imposta Innovazione tecnologica (ex articolo 1, comma 201, L. 160/2019)

Il codice credito e il codice tributo corrispondenti sono rispettivamente L1 e 6938.

Nel modello redditi va compilata la sezione I nei righi RU1, colonna 1 e RU5, colonna 3 e la sezione IV al rigo RU101. Le colonne 1,2, 3 e 4 del rigo RU101 riguardano in ordine le spese totali, le spese per attività commissionata, le spese di personale e il numero di neoassunti sotto i 35 anni e con i requisiti indicati dalla legge, in merito ad attività di innovazione tecnologica. Non rientrano le spese per attività di transizione ecologica e innovazione digitale 4.0, che vanno riportate rispettivamente nella colonna 5 e nella colonna 6. La colonna 7 riguarda il numero di neoassunti sotto i 35 anni e con i requisiti indicati dalla legge, impiegati in attività di transizione ecologica e/o innovazione digitale 4.0.

Credito d’Imposta Design (ex articolo 1, comma 202, L. 160/2019)

Similmente al precedente il codice credito e il codice tributo corrispondenti sono rispettivamente L1 e 6938.

Anche in questo caso va compilata la sezione I nei righi RU1, colonna 1 e RU5, colonna 3. La sezione IV va invece compilata al rigo RU102, nelle colonne 1,2, 3 e 4 riguardanti in ordine le spese totali, le spese per attività commissionata, le spese di personale e il numero di neoassunti sotto i 35 anni e con i requisiti indicati dalla legge.

Contattaci per il tuo audit gratuito.