Condividi su

Zes, bonifiche, semplificazioni: le novità nel dl ‘Recovery’ approvato dal Consiglio dei Ministri

Il Consiglio dei ministri ha approvato il decreto-legge che contiene disposizioni urgenti per l’attuazione del Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e per la prevenzione delle infiltrazioni mafiose (detto dl ‘Recovery’).

Il testo contiene alcune norme promosse dal ministro per il Sud e la Coesione territoriale. Tra queste, quella che riguarda lo ‘sportello unico digitale’ per le aree ZES (Zone Economiche Speciali)Rappresenta una norma abilitante prevista dal PNRR, alla quale occorre dare attuazione entro il 31 dicembre 2021. Un obiettivo che, quindi, è stato realizzato.

Quali sono le principali norme proposte dal ministro per il Sud e la Coesione territoriale e contenute nel decreto-legge?

  • Introdotto lo sportello unico digitale per le ZES
  • Semplificazioni in materia di appalti
  • Perimetrazione zone franche doganali
  • Anticipazioni di risorse dal Fondo per lo Sviluppo e la Coesione

Alle norme sopra indicate, si aggiungono anche interventi volti alla bonifica e il risanamento ambientale nei territori del Sud Italia e al superamento dei divani territoriali nei servizi pubblici.

Con la nostra presenza internazionale e una solida esperienza in ambito di fondi e sovvenzioni nazionali, regionali e europei, ti accompagniamo nel percorso Next Generation EU per intercettare le opportunità offerte dal Piano Nazionale diRipresa e Resilienza e per garantire competitività alla tua impresa.

FI Group affianca il cliente fornendo consulenza tecnico specialistica e un approccio completamente personalizzato.

Richiedi una consulenza gratuita!

×

Powered by WhatsApp Chat

× How can I help you?