Condividi su

Il Fondo complementare al PNRR è entrato in vigore con il decreto legge n. 59-2021 dell’8 Maggio 2021, ed è finalizzato ad integrare con risorse nazionali gli interventi del Piano nazionale di ripresa e resilienza – PNRR per sostenere il rilancio dell’economia.

Il Fondo Complementare di 30.622,46 milioni di euro per gli anni dal 2021 al 2026 è destinato ai seguenti interventi:

Evidenti sono le sinergie tra il Fondo Complementare ed il PNRR. In particolare:

Le risorse piĂą consistenti vanno al Superbonus (circa 4,5 miliardi), al ripristino delle risorse per Transizione 4.0 (circa 5 miliardi), a progetti per sicurezza, verde e sociale (2 miliardi), agli interventi per le aree terremotate (1,78 miliardi). Il Fondo Complementare copre quindi quegli interventi che non sono inclusi nel Recovery Plan.

I progetti cofinanziati dal Fondo seguono le medesime regole di monitoraggio di quelli inseriti nel PNRR con chiari milestones e target che saranno verificati periodicamente. Non rientrando nell’obbligo di rendicontazione alla Commissione europea è probabile che alcuni interventi saranno conclusi oltre il 2026.

I dettagli del Fondo Complementare sono riportati in Gazzetta Ufficiale: qui.