27 Dicembre 2023

L’Italia è il primo stato membro Ue a chiedere la quinta rata del Pnrr entro il 31 dicembre 2023. E’ ufficiale il conseguimento dei 52 obiettivi connessi appunto alla quinta rata del nuovo Piano italiano, approvato dal Consiglio europeo lo scorso 8 dicembre.

 L’Italia può ora presentare la richiesta di pagamento della quinta rata del Pnrr,10,5 miliardi di euro, che si aggiungeranno ai 16,5 miliardi di euro della quarta rata, in arrivo entro fine anno. 

Con il versamento della quarta e quinta rata, il totale incassato finora ammonta a circa 102 miliardi di euro, più della metà dell’intero piano di ripresa e resilienza, con una dotazione totale di 194 miliardi di euro. I nuovi fondi si aggiungono ai 30 miliardi del Piano Complementare e ai 42 miliardi delle risorse della Coesione, con ulteriori contributi attesi dai fondi di sviluppo e Coesione, oltre ai fondi nazionali e regionali.

×

Hello!

Click one of our contacts below to chat on WhatsApp

× ¿Cómo puedo ayudarte?